PARTECIPAZIONI e inviti di nozze. Il design curato fa la DIFFERENZA

Il matrimonio è una scelta importante, ogni particolare va curato e dunquebisogna annunciarlo bene.

E’ opportuno pensare alle partecipazioni con almeno tre mesi di anticipo rispetto alla data fissata per il matrimonio, sicuramente dopo aver confermato in modo definitivo il giorno e l’ora della cerimonia nonché il luogo del ricevimento.

Secondo la tradizione le partecipazioni devono avere uno stile classico in cartoncino doppio nelle tonalità bianco o avorio, leggermente lavorate, a volte impreziosito nel taglio, la stampa deve essere in “corsivo inglese” , il colore dell’inchiostro grigio, seppia o blu.

Assolutamente vietato il nero.

Il nome dello sposo deve precedere quello della sposa. La data si posiziona al centro insieme all’ora e al luogo della cerimonia. Sull’invito, invece, il luogo del ricevimento dove bisognerà inserire la sigla RSVP per la conferma degli invitati e dare un numero preciso alla location. (vedi anche articolo Wedding Map)

Oggi anche nella scelta della partecipazione si tende a seguire le mode realizzando un corredo calligrafico che si abbini allo stile e al file rouge del matrimonio.

Dunque le partecipazioni e inviti devono seguire lo stesso stile del tableau de mariage, segna-tavolo, menù e se previsto anche il segnaposto.

Tutto deve ricordare lo stile del matrimonio e la personalità e gusti della sposa.

Le partecipazioni e inviti devono essere spedite almeno 2 mesi prima delle nozze, per consentire gli invitati di liberarsi da impegni di lavoro o personali ed essere presenti al matrimonio.

Per ultimo, non dimenticarsi di scrivere gli indirizzi sulle buste a mano, la mappa e le spiegazioni vanno allegate all’invito insieme al dress-code ossia l’indicazione per gli invitati su come vestirsi.

di Tiziana Bucci wedding planner 

 

 

Per tutte le informazioni su  APULIASPOSI 2019 a Martina Franca clicca qui